Categorie

I più venduti

Non ci sono migliori vendite in questo momento

  • EXTRA Sconti per Installori e rivenditori

    Contattaci!
  • Detrazione Fiscale

    Vedi

Lista dei Desideri

Nuovi prodotti

Tutti i nuovi prodotti

Tag

BAXI CALDAIA CALDAIA MURALE CALDAIA BAXI CALDAIA MURALE BAXI CONDIZIONATORE LUNA CALDAIA BAXI LUNA BAXI LUNA MISCELATORE

  • DETRAZIONI FISCALI

 

In alcuni casi previsti dalla legge è possibile usufruire delle Detrazioni Fiscali IRPEF. Di seguito verranno chiariti i casi in cui è possibile applicare la detrazione:

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

È possibile detrarre dall’IRPEF una parte degli oneri sostenuti per ristrutturare le abitazioni e le parti comuni degli edifici residenziali situati nel territorio dello Stato. In particolare, i contribuenti possono usufruire delle seguenti detrazioni: 

-          50% delle spese sostenute (bonifici effettuati) dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 201 6 , con un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare;

-            36%, con il limite massimo di 48.000 euro per unità immobiliare, delle somme che saranno spese dal 1° gennaio 2017.

La detrazione deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo, nell’anno in cui è sostenuta la spesa e in quelli successivi.

Possono usufruire della detrazione sulle spese di ristrutturazione tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), residenti o meno nel territorio dello Stato. In particolare:

-          proprietari o nudi proprietari;

-          titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)

-          locatari o comodatari

-          imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o;

-          soci di cooperative divise e indivise

-           soggetti indicati nell’articolo 5 del Tuir, che producono redditi in forma associata (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari), alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali.

Le modalità di pagamento prevedono l’utilizzo di un bonifico bancario specifico per detrazioni in cui è necessario specificare:

-          il numero d' ordine all'interno della causale del versamento;

-          Termoidraulica Nazionale – Partita IVA 07103171216 (in qualità di beneficiario);

-           ragione sociale, codice/i fiscale/i, partita IVA dei soggetti intestatari della richiesta.

RISPARMIO ENERGETICO

È possibile usufruire delle agevolazioni nel caso in cui si acquistano prodotti legati al risparmio energetico.

Per il risparmio energetico fino al 31/12/2016 la percentuale di detrazione è del 65%.

Possono usufruire delle detrazioni fiscali tutti i contribuenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l’immobile oggetto di intervento:

-          persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni;

-          i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali);

-           le associazioni tra professionisti;

-           gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.

Tra le persone fisiche possono fruire dell’agevolazione anche:

-          i titolari di un diritto reale sull’immobile;

-          i condomini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali;

-           gli inquilini;

-           chi detiene l’immobile in comodato.

Anche chi esegue i lavori in proprio può usufruire della detrazione limitatamente ai materiali acquistati.

Le modalità di pagamento prevedono l’utilizzo di un bonifico bancario specifico per detrazioni in cui è necessario specificare:

-          il numero d' ordine all'interno della causale del versamento;

-          Termoidraulica Nazionale – Partita IVA 07103171216 (in qualità di beneficiario);

-           ragione sociale, codice/i fiscale/i, partita IVA dei soggetti intestatari della richiesta.

MISURE ANTISISMICHE

Per gli interventi edilizi che prevedono l’adeguamento sismico delle abitazioni e dei fabbricati produttivi è possibile usufruire della detrazione del 65%.

Per godere delle agevolazioni è necessario che:      

-          gli edifici siano adibiti ad abitazione principale o ad attività produttive;

-          gli edifici ricadano nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) individuate dall’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3274/2003.

Le modalità di pagamento prevedono l’utilizzo di un bonifico bancario specifico per detrazioni in cui è necessario specificare:

-          il numero d' ordine all'interno della causale del versamento;

-          Termoidraulica Nazionale – Partita IVA 07103171216 (in qualità di beneficiario);

-           ragione sociale, codice/i fiscale/i, partita IVA dei soggetti intestatari della richiesta.

STUFE A PELLET/LEGNA E CALDAIE A PELLET

La legge prevede una  detrazione fiscale del 50% per l'acquisto di stufe a pellet e a legna e per caldaie a pellet.

Possono usufruire delle detrazioni fiscali tutti i contribuenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l’immobile oggetto di intervento:

-          persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni;

-          i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali);

-           le associazioni tra professionisti;

-           gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.

Tra le persone fisiche possono fruire dell’agevolazione anche:

-          i titolari di un diritto reale sull’immobile;

-          i condomini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali;

-           gli inquilini;

-           chi detiene l’immobile in comodato.

Le modalità di pagamento prevedono l’utilizzo di un bonifico bancario specifico per detrazioni in cui è necessario specificare:

-          il numero d' ordine all'interno della causale del versamento;

-          Termoidraulica Nazionale – Partita IVA 07103171216 (in qualità di beneficiario);

-           ragione sociale, codice/i fiscale/i, partita IVA dei soggetti intestatari della richiesta.